La Versilia sotto la neve: pochi disagi, domani tutti a scuola

VERSILIA - Tanto tuonò che piovve, anzi nevicò. Le previsioni meteo non hanno sbagliato. La Versilia si è risvegliata sotto una notevole coltre bianca, che ha regalato a tutti un paesaggio da cartolina degno del più classico "bianco Natale."

-

Come ampiamente annunciato, i primi fiocchi hanno iniziato a scendere nella tarda serata di mercoledì e poi via via più fitta fino alla prima mattina. Svariati i cm di neve caduti fin sulla spiaggia come non accadeva da moltissimi anni, soprattutto nella Versilia nord. . In collina si è arrivati fino a 20 centimetri. Qui siamo a Torcigliano.

Imbiancata la costa, le colline, i centri storici. Suggestivo lo scenario a Palazzo Mediceo a Seravezza.

La neve a metà mattinata ha lasciato il posto alla pioggia che ha riportato tutto alla normalità. Limitati i disagi al traffico: grazie all’incessante lavoro notturno dei mezzi spargisale e spazzaneve, le strade principali e soprattutto quelle di collina e di montagna sono rimaste sempre percorribili. I maggiori disservizi sono stati per chi si sposta sui binari. Rfi ha garantito solo il 45% dei treni regionali sulla linea Pisa-La Spezia. Il 60% invece sulla Viareggio-Firenze. Molti i treni soppressi e in ritardo.

Le scuole sono rimaste chiuse in tutti e sette i Comuni della Versilia con apposite ordinanze dei sindaci, visto lo stato di allerta meteo codice arancione diramato dalla Protezione Civile. Le scuole riapriranno regolarmente ovunque per la giornata di venerdì, quando è previsto un codice giallo fino alla mezzanotte per rischio ghiaccio. Le istituzioni raccomandano ancora la massima prudenza per chi si mette alla guida.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento