Lucchese ora deve guardarsi alle spalle; martedì arriva la forte Viterbese

CALCIO C - Lucchese sconfitta (2-0) a Carrara. Ma la squadra di Lopez ha giocato una gara apprezzabile sfiorando più volte la rete. Decisiva l'espulsione ne primo tempo di Tavanti che alla fine ha penalizzato i rossoneri. Ora la classifica si è fatto davvero precaria. Martedì subito in campo al Porta Elisa contro la forte Viterbese.

-

Il calcio è così: prendere o lasciare. Non ci stancheremo mai di ripeterlo. Al Marmi di Carrara la Lucchese gioca un buonissimo primo tempo ma poi si complica la vita con l’espulsione di Tavanti e nella ripresa i padroni di casa fanno bottino ricco. Anche stavolta Lopez ha dovuto fare i conti con numerose assenze che soprattutto nel reparto avanzato lo hanno costretto a scelte obbligate: Bortolussi punta centrale con Arrigoni ad agire alle sue spalle. Si sono riivisti titolari anche Baroni e Nolè. Una buona Lucchese che ha avuto il torto di non capitalizzare la buona cifra di gioco e le occasioni avute. Sicchè nella ripresa ridotti in dieci uomini i rossoneri hanno subìto il ritorno degli apuani di Silvio Baldini che tuttavia per portarsi in vantaggio hanno avuto bisogno di una prodezza balistica di Ciccio Tavano, elemento che a queste latituidini fa ancora la differenza. Il raddoppio dell’ex-Coralli ha messo poi la parola fine al match e ad un derby ancora una volta amaro. Una sconfitta che complica la situazione di classifica della Lucchese relegata al quint’ultimo posto e che ora deve guardarsi alle spalle, e questo al di là della pesante penalizzazione di 8 punti in arrivo per l’Arezzo. Grande incertezza anche al vertice dove le prime della clase continuano nel classico ciapa no. Fatto 30 ora si dovrà fare 31. Neppure il tempo infatti di archiviare questa giornata che subito ne incombe un’altra. Martedì di nuovo tutti in campo. Per la Lucchese di Lopez incombe la gara casalinga contro la lanciatissima Viterbese, terza in classifica al pari del Pisa e con prospettive perlomeno interessanti visto l’andazzo di Livorno e Siena. All’andata i rossoneri pareggiarono 2 a 2 al Rocchi giocando una eccellente partita. Qui bisognerà fare di necessità virtù e raggranellare comunque qualcosa per evitare di soffrire ancora. E troppo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento