“Oltre i 100 passi”, a lezione di legalità con Giovanni Impastato

LUCCA - Una giornata dedicata alla legalità e alla lotta alla mafia, con la presenza di Giovanni Impastato, fratello di Peppino e autore del libro "Oltre i 100 passi", nel quale raccoglie l'eredità morale della lotta alla mafia che portò all'uccisione di Peppino.

-

L’Istituto Comprensivo Lucca 3 nell’ambito del progetto “Scuola di Legalità”  ha organizzato una giornata dedicata a Giovanni Impastato. Giovanni è il fratello minore di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia a causa delle sue denunce dalle frequenze di Radio Aut di CInisi, feudo del boss Tano Badalamenti, la cui vicenda è stata raccontata nel film “I 100 passi”. Gli stessi fratelli Impastato provengono da una famiglia mafiosa, e proprio con una domanda sui rapporti con il padre si è aperto l’incontro nell’auditorium di San Micheletto, dove Giovanni ha presentato il suo libro “Oltre i 100 passi” agli  studenti del Liceo delle Scienze Umane, dell’ITIS Fermi e dell’istituto comprensivo Lucca 3. Una giornata dedicata alla legalità e alla lotta alla mafia, che Giovanni porta avanti all’indomani dell’assassinio del fratello.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento