Otto marzo: giornata di festa, ma sopratutto di lotta

VIAREGGIO - L'8 marzo è la festa di tutte le donne. Questa ricorrenza è nata per ricordare le lotte sociali e politiche che le donne hanno dovuto affrontare affinché la loro voce venisse ascoltata . Sì, perché se oggi tutte le ragazze possono andare a scuola, votare lavorare ed essere indipendenti è proprio grazie alle ribellioni che le donne in passato hanno portato avanti per spezzare i modelli sociali e culturali in cui non si riconoscevano. 

-

Tanto è stato fatto, ma davanti ai continui episodi di violenze sessuali e psicologiche, abusi, femminicidi, alcune donne si sono chieste cosa c’è da festeggiare. Qualcun’altra è giunta ad affermare, che festeggerà solo quando gli uomini riconosceranno il pieno raggiungimento di una parità di diritti, di doveri e di libertà e quando avranno rispetto per le donne.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.