PD, sconfitta netta e adesso c’è preoccupazione per i progetti di viabilità lucchesi

LUCCA - Conferenza stampa nella sede del PD territoriale di Andrea Marcucci e Stefano Baccelli. Al di là delle analisi politiche sulla sconfitta del PD, c'è preoccupazione per la realizzazione delle opere previste per Lucca: il Ponte sul Serchio e gli assi viari.

- 5

Non usa mezzi termini Stefano Baccelli, nell’analizzare i risultati elettorali durante la conferenza stampa tenutasi nella sede del PD territoriale di Lucca. Una campagna elettorale persa, secondo il candidato del collegio uninominale della Camera, a causa della difficoltà nel far comprendere agli elettori il lavoro fatto dal Governo, rispetto alle promesse elettorali degli avversari. Sullo stesso piano anche Andrea Marcucci, che ha perso lo scontro nel collegio uninominale del Senato contro Massimo Mallegni, ma che riesce ad accedere al Parlamento grazie ai voti del proporzionale. Un’opposizione di Governo, ha sottolineato il Senatore, che si baserà sulla verifica delle promesse elettorali di Centrodestra e Cinquestelle. Ma la preoccupazione più grande, per gli esponenti del Partito Democratico, è che adesso vengano messi in discussione i progetti del ponte sul Serchio e degli assi viari di Lucca.

 

 

Commenti

5

  1. Luca Barbetti


    Non ho capito, che vuol dire,? Che se gli italiani votano in un certo modo sono a rischio i lavori pubblici,? Per me questo è un ricatto, o votare me o nulla. Certo che vi brucia e parecchio.


    • Ma certo che brucia la sconfitta sul loro territorio. Finalmente anche i lucchesi cominciano ad aprire gli occhi.


    • Vuol dire che determinate infrastrutture erano portate avanti da una determinata parte politica che ora sarà all’opposizione. Non è detto che i nuovi le confermeranno. Il pensiero è molto semplice.

  2. Dott. Sandro Lazzeri


    Sono 20 anni che si parla di queste cose, una frana che l’ hanno risolta dopo 2 anni e neache bene, ma proprio domani avrebbero cominciato a farle tutte questa magnifiche Opere?


  3. Ci siamo rotti i coglioni di vedere sempre le stesse facce quando siamo vicini alle elezioni pronti ad inaugurare anche le buche che ci sono sulle strade faye i fatti possibilmente in silenzio e vedrete che i risultati arrivano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.