Tavolo istituzionale per i lavoratori Papergroup

FIRENZE - Cercare in ogni modo di mantenere il livello occupazionale e tutelare i posti di lavoro. E' unanime l'intento istituzionale scaturito dal tavolo aperto sulla crisi della Papergroup di Capannori che si è tenuto in Regione martedì.

-

La crisi dell’azienda, con una situazione debitoria di oltre 65 milioni di euro sta mettendo a rischio la continuità produttiva dello stabilimento di piegatura di Carraia, considerato dalla Tissuetech il più oneroso dei tre presenti sul territorio.
A fare le spese di questa crisi sarebbero dunque i circa cinquanta dipendenti impegnati nel sito. Una situazione che non può ricadere sulle spalle dei lavoratori, ha commentato il consigliere regionale Stefano Baccelli, presente all’incontro insieme al sindaco di Capannori Luca Menesini, che ribadisce il ruolo che le istituzioni stanno avendo nel ricercare una soluzione insieme ai sindacati.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.