Versilia riciclona: boom di differenziata nel 2017 nei Comuni Ersu

PIETRASANTA - La Versilia registra un'impennata da record nella raccolta differenziata nel 2017. Lo dicono i dati forniti da Ersu nei cinque comuni costieri serviti. In un anno - compresa la new entry Montignoso - sono state raccolte 35.404 tonnellate.

-

Il 5,8% in più rispetto al 2016. Il livello medio di differenziata è del 68%. Ovunque cala la produzione di indifferenziato, ovvero rifiuti da portare in discarica.

E’ una vera  e propria classifica quella stilata dall’azienda dei rifiuti, che insieme alle amministrazioni comunali sta accelerando ovunque con l’estensione della differenziata e del porta a porta.

Il primo Comune è Pietrasanta che in un anno ha visto una crescita addirittura del 10%, grazie alla copertura estesa a tutto il territorio e all’intesa raggiunta coi balneari. Promosso da Ersu anche il centro di raccolta del verde introdotto dalla giunta Mallegni, a suo tempo contestato: il verde portato all’impianto dai cittadini è stato superiore, anche se di poco, a quello che veniva raccolto a domicilio.

Corre anche Seravezza, dove da lunedì partita il servizio di prossimità in montagna. In crescita Forte dei Marmi e soprattutto Massarosa, che nel 2018 – anno di svolta – ha esteso il porta a porta alle colline nord. Fanalino di coda Stazzema: nonostante le difficoltà dovute alla conformità montana del territorio, è in netta crescita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.