La criminologa Bruzzone: “Bulli? No, deliquenti”

FORTE DEI MARMI - "Questi non sono bulli ma delinquenti". E' durissimo il commento della nota psicologa e criminologa Roberta Bruzzone, ospite a Villa Bertelli in un convegno, sull'episodio di bullismo dell'Itc Carrara di Lucca.

- 4

Tema del convegno il bullismo e il cyberbullismo. Ma il fatto avvenuto a Lucca va oltre questo settore, secondo la celebre criminologa, autrice di libri sui rischi dei social media.

Commenti

4


  1. La Bruzzone non mi piace molto, ma questa volta devo proprio dire che sono daccordo con lei. Anzi, io riaprirei i riformatori. Si, sono antico, stronzo, e non capisco niente dei giovani, che con la forza non si ottiene niente……. E con le buone? Cosa avete ottenuto? Una manica di piccoli delinquenti. Prima di tutto togliere la patria potesta ai genitori e dopo insegnare le regole. Chi sbaglia paga e non la fa Franca perche è minorenne. In altri paesi già più civili del nostro i giovani sono responsabili di quello che fanno, altrimenti mandate in carcere i genitori, così impareranno cosa è il rispetto delle regole e degli altri.


  2. Penso sia ora di far capire ai giovani che esistono delle regole da rispettare in una società civile, egoismo, bullismo, apparenza, violenza non sono comportamenti corretti. Una punizione esemplare deve essere data, ma non in carcere, prima viene la bocciatura poi 4 mesi di lavori socialmente utili con obbligo di firma in caserma e poi rientro a scuola a settembre. Il non avere paura o rispetto delle autorità é data anche dalla poca fiducia nella giustizia anche essa carente o tardiva in molte sentenze. Un tempo guai a rispondere al maestro o al professore, quando si vedeva la macchina della polizia o del carabinieri si smetteva anche di giocare per paura che ti dicessero qualcosa, io ho 48 anni e sono mamma di 2 ragazzi a cui ho cercato di insegnare e insegno ancora oggi le regole di civiltà pur essendo consapevole che potrebbero sbagliare anche loro, se questo avvenisse farei in modo che venisse apllicat ciò che ho scritto, i principi sono principi.

  3. Gabriella tambellini


    Chi è senza peccato scagli la prima pietra…

  4. maria rita vivarelli


    DELINQUENTI;nati e educati da delinquenti,non se ne può più.I genitori danno ai figli di tutto…….pur di levarseli di TORNO,,l’educazione?non sanno nemmeno cosa sia.nonnarita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.