Andreucci sulla terra del San Marino; alle ore 15 scatta la corsa del Titano

MOTORI - Ci siamo. Al via tra poche ore il 46° Rally San Marino, primo appuntamento della stagione su terra del CIR 2018. All’ombra del Titano, l’inossidabile Paolo Andreucci e la sua Peugeot 208 T16 difenderanno i 25 punti di vantaggio che vantano in classifica a metà campionato.

-

 

Dopo aver vinto 3 gare su 4 ed ottenuto un secondo posto al Targa Florio, in Sicilia, il dieci volte campione italiano rally dovrà fare i conti con la terra polverosa di un rally che segna il giro di boa all’interno della stagione rallistica nazionale. I principali avversari di Ucci, ovvero Scandola, Campedelli e Crugnola, cercheranno di rosicchiare punti preziosi e di riaprire una contesa che al momento pare quasi archiviata. Meno folta del solito la pattuglia lucchese (del resto sono solo 49 gli iscritti) con Panzani e Martinelli che cercheranno di mettersi in evidenza a seconda delle rispettive esigenze di campionato. Out invece, almeno all’ombra del titano, i vari Michelini, Santini e Lucchesi.

Nel dettaglio sarà la prova speciale spettacolo “Montecchio” ad aprire ufficialmente il 46° Rally di San Marino 2018, alle ore 15,02 di venerdì 29 giugno. La prima fase del rally proseguirà successivamente con le prove di “Sant’Agata Feltria” e “Monte Benedetto” da ripetere due volte, e con la passerella a Riccione per il riordino notturno. Il giorno dopo, sabato, la corsa ripartirà dal Multieventi per altre 8 prove speciali sui tracciati di “Sestino” e a “Lunano-Piandimeleto”, due giri. In totale il rally di San Marino prevede 13 tratti cronometrati per un totale di 120 km, all’interno di un percorso complessivo di 593,04 km. L’arrivo è previsto per le 19,30 di sabato 30 giugno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.