“Raddoppio ferroviario troppo impattante”; protesta davanti il Comune

CAPANNORI - A cavallo, in bicicletta, a piedi. Tutti insieme per protestare contro le modalità con cui viene gestito il raddoppio della linea ferroviaria Lucca - Pistoia ma anche contro la progettata nuova viabilità a servizio degli assi viari.

-

Erano circa 150 i partecipanti alla manifestazione che da Tassignano ha attraversato il centro di Capannori fino ad arrivare sotto il municipio. In particolare sono arrivati soprattutto da Tassignano, Pieve San Paolo e Santa Margherita, armati di striscioni contro il Comune e il sindaco Menesini ma decisi nella protesta anche contro la Regione che non ha voluto sottoporre il raddoppio ferroviario alla valutazione di impatto ambientale. Chiedono di essere ascoltati perchè non vogliono che le loro frazioni paghini un prezzo troppo alto in termini di demolizioni di edifici e di attraversamenti viari.

Sul fronte della viabilità i manifestanti hanno chiesto al Comune di realizzare solo le opere collegate al raddoppio ferroviario e lasciare perdere il resto, perchè gli assi viari al momento esistono solo sulla carta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.