Tutto l’azzurro del professor Castellacci, ma senza troppi rimpianti

CALCIO - Intervista al noto luminare lucchese che dopo 14 anni ha lasciato l'incarico di medico della Nazionale italiana di calcio. Tante soddisfazioni col punto più alto, ovviamente, il titolo mondiale del 2006 in Germania. Ma non sono mancate pure le delusioni. Intanto il prof. segue con trepidazioni anche le sorti della sua Lucchese.

-

Casomai resta il rimpianto per non aver potuto partecipare al quarto mondiale in Russia che scatterà tra pochi giorni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.