Un grande karaoke in piazza per Nek, Renga, Pezzali

LUCCA - Eccoli i tre moschettieri del pop italiano anni '90 sul palco del Lucca Summer Festival, che in un torrido sabato sera hanno riportato indietro nel tempo i quattromila fans di Piazza Napoleone.

-

Reduci da un tour invernale nei palasport, il trio Nek, Pezzali, Renga affronta la piazza con uno show collaudatissimo, dove nessuno ruba la scena all’altro ma anzi, si ha proprio la sensazione di tre amici che si ritrovano per intonare i successi che per oltre vent’anni hanno fatto sognare e cantare i ragazzi e le ragazze italiane. e l’avvio dello spettacolo è stato con il pezzo “Duri da battere” che ha segnato il vero e proprio avvio di questa avventura per i tre cantautori.

 

Lo spazio è poi passato ai successi storici, come “Laura non c’è” di Nek, “Hanno ucciso l’uomo ragno” vero e proprio cavallo di battaglia degli 883 di Pezzali o “Angelo” la canzone che Francesco Renga ha dedicato alla figlia. E la piazza si è trasformata in un grande karaoke, dove ognuno ha intonato a memoria ogni parola di ciò che veniva cantato sul palco. E adesso la musica cambia, con le note tenebrose e struggenti di Nick Cave & the Bad Seeds attesi per martedì sera.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.