La festa per i 50 anni dei Lucchesi nel mondo nel segno dell’Europa

PIETRASANTA - Una grande festa per celebrare tutti i lucchesi nel mondo, le loro piccole storie che compongono il grande e straordinario mosaico di migrazioni, lavoro, sacrificio, orgoglio. C'erano tutte le generazioni ai giardini di Ecaussiness, a Tonfano, per il cinquantennale della storica associazione, fondata l'11 settembre del 1968.

-

C’erano i giovani belgi e tedeschi, protagonisti dei gemellaggi, c’erano padri, madri e nonni; c’erano le autorità, il sindaco di Pietrasanta Alberto Giovanetti, il sindaco della città amica belga Xavier Dupont e il Presidente del Consiglio comunale di Seravezza Riccardo Biagi e il vice sindaco Valentina Salvatori e naturalmente Angelo Lazzerini, anima dell’associazione Lucchesi nel mondo e la Presidente Ilaria Del Bianco.

Il sindaco Giovannetti ha annunciato che l’amministrazione continuerà ad investire nei gemellaggi. “L’Europa è la nostra casa ed è fondamentale che i nostri giovani lo comprendano fino in fondo” – ha detto.

Di gemellaggi ha parlato anche il primo cittadino belga, dove molti lucchesi e versiliesi sono migrati e vivono tutt’oggi, che ha “ringraziato Pietrasanta per ospitare i ragazzi e le ragazze di Ecaussiness con rispetto ed amore”.

Ad accompagnare la festa dei Lucchesi nel Mondo un selezionatissimo repertorio di canti del Coro Versilia diretto dal Maestro Lino Viviani.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.