Buratti in Parlamento, il sindaco Murzi: “Pronti a lavorare insieme”

FORTE DEI MARMI - Un colpo di scena (e di fortuna) che ha colto di sorpresa tutti, compreso il diretto interessato. L'ex sindaco di Forte dei Marmi Umberto Buratti (Pd) entra in Parlamento come deputato alla Camera.

-

Un ripescaggio insperato frutto della nomina al Csm dell’onorevole David Ermini, eletto a Firenze in quota dem, e di un complicato sistema di ricalcolo previsto dal Rosatellum bis. Il collegio fiorentino aveva assegnati tutti i seggi e quindi è scattato il posto nel collegio che nelle urne aveva conseguito il risultato peggiore, quello Toscana 1 dove Buratti risultato il primo (e ultimo) dei non eletti.

L’ex sindaco del Forte (in carica dal 2007 al 2017) al momento è in Russia: ancora da capire se entrerà subito in carica o solo a settembre, completati tutti i passaggi formali interni alla Camera. Esulta la Federazione del Pd della Versilia che avrà di nuovo rappresentanza in Parlamento e sul territorio. Soddisfatto anche Simone Tonini, segretario fortemarmino del PD. “Non si è trattato solo di fortuna” – sostiene. “L’inserimento di Buratti tra i candidati nel nostro collegio proporzionale è stato frutto di un grande lavoro di squadra, tra circoli comunali e Federazione”.

Umberto Buratti sarà il primo fortemarmino eletto in Parlamento. Un messaggio di auguri speciale arriva dall’attuale sindaco Bruno Murzi, ex assessore della giunta Buratti e cugino del neo deputato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.