La festa del grano alla Misericordia del Borgo

BORGO A MOZZANO - Una volta la battitura del grano rappresentava per le comunità contadine un punto di arrivo. La raccolta e poi la macchinatura erano la chiusura di un ciclo produttivo, e quindi erano vissuti come periodi di festa e di allegria.

-

E’ con questo spirito che la Misericordia di Borgo a Mozzano ha voluto rievocare quei momenti del passato. Lo ha fatto con una festa giunta alla seconda edizione con la partecipazione di tanto pubblico ma soprattutto tanti ospiti del centro anziani che hanno potuto così rivivere le consuetudini di una volta. Da notare che le macchine utilizzate per la rievocazione sono arrivate dalla vicina frazione di Cune e hanno oltre due secoli di vita.

La festa si è conclusa poi con una ricca cena dove il grano duro “Senatore Cappelli” si è trasformato in farina e poi in ottimi maccheroni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.