70enne ricattato dopo incontri sessuali con una giovane rom: un arresto

FORTE DEI MARMI - Alcuni fugaci incontri sessuali con una giovane rom conosciuta alla stazione ferroviaria di Querceta stavano costando molto cari ad un cittadino italiano di 70 anni di Forte dei Marmi.

-

Oltre a qualche regalino, la ragazza aveva cominciato a chiedere anche degli aiuti economici sempre più consistenti, ai quali l’uomo aveva aderito. Fino a che, nel mese di luglio, è spuntato il marito della ragazza, un cittadino rumeno di 36 anni, che ha iniziato a chiedere soldi con minaccia di rivelare la relazione alla famiglia dell’uomo. Il signore di Forte dei Marmi, temendo ovvie complicazioni in famiglia, si è trovato a sborsare alcune migliaia di euro. L’ultima richiesta estorsiva di 3000 euro non è stata più tollerata, ed il signore si è rivolto agli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Forte dei Marmi.

Gli Agenti della Squadra Anticrimine, assicurate le fonti di prova, hanno seguito la consegna della somma di denaro preparata. Una volta che il signore ha dato la busta con i soldi al cittadino rumeno, nel luogo stabilito, e questi si è allontanato con il denaro, gli Agenti sono intervenuti arrestandolo in flagranza di reato.

L’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Lucca, è stato trasferito al carcere di Lucca con la pesante accusa di estorsione aggravata e continuata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.