Inchiesta su reclutamento mercenari, indagato Andrea Palmeri

GENOVA - Il 38enne lucchese è finito nelle indagini sull'organizzazione di reclutamento di mercenari da inviare al confine ucraino e che ha portato il Ros dei carabinieri all'esecuzione di alcune ordinanze restrittive su mandato della procura di Genova.

-

I carabinieri del Ros stanno hanno eseguito 3 arresti a Milano e nelle province di Avellino e Parma nei confronti di sei persone accusate di reclutamento di mercenari e combattimento in un conflitto armato estero. Anche Andrea Palmeri, il 38enne lucchese ex capo del disciolto gruppo di ultras della Lucchese, Bullodog, risulta fra gli indagati dai magistrati della procura di Genova che hanno scoperto il presunto giro di reclutatori di persone che sarebbero dovute andare a integrare le fila delle milizie separatiste filorusse nella regione del Donbass in Ucraina. Secondo quanto emerso dall’inchiesta esisterebbe una struttura operante sull’asse Italia-Ucraina per il reclutamento di mercenari tra le fila delle milizie separatiste. I carabinieri del Ros stanno eseguendo, oltre agli arresti, una serie di perquisizioni nei confronti di altri sette indagati. Le indagini sono coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia e antiterrorismo della Procura della Repubblica di Genova. Al momento Andrea Palmeri risulta essere ancora in Ucraina.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.