Opera Barga rinnova la collaborazione col Giglio

LUCCA - Al Teatro del Giglio è stata presentata la rinnovata collaborazione tra il Teatro e il Festival Opera Barga, grazie alla riammissione al FUS del festival barghigiano. Attesa per il concerto del 5 a Villa Oliva, con il concerto di Alexander Lonquich.

-

 

Opera Barga riparte con rinnovato entusiasmo per questa 52esima edizione e celebra il rientro nel FUS con un programma ricco e originale che spazia da Stravinskij ad alcuni grandi capolavori del repertorio pianistico andando a scovare alcune vere e proprie “chicche”. Questo grazie sopratutto alla riammissione del festival nel Fondo Unico per lo Spettacolo da parte del ministero per le attività culturali. Questo ha permesso anche di ripristinare il rapporto co-produttivo con il Teatro del Giglio già attivo negli anni passati, e di ritornare ad avere quelle collaborazioni con le istituzioni locali indispensabili affinchè un festival decentrato come quello di Opera Barga, possa avere il proprio sviluppo sul territorio. In cartellone spicca il concerto di domenica 5 a Villa Oliva di San Pancrazio che vedrà protagonista il maestro Alexander Lonquich, impegnato con la moglie Cristina Barbuti in un programma dedicato alle pagine di Schubert e Brahms per pianoforte a quattro mani.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.