Cresce l’export in provincia di Lucca nel primo semestre del 2018

PROV. DI LUCCA - Hanno superato i 2 miliardi di euro (2.068 milioni), segnando una crescita del +5,6 rispetto al primo semestre 2017 le vendite all’estero della provincia di Lucca nei primi sei mesi del 2018. La dinamica lucchese risulta particolarmente positiva nel trimestre aprile-giugno, quando si è portata al +7,2%, in accelerazione rispetto al +3,6% rilevato nei primi tre mesi dell’anno.

-

 

L’andamento semestrale risulta migliore sia di quello toscano (+2,3%) che di quello nazionale, cresciuto del +3,7% nel periodo. Sono questi i principali risultati emersi dall’analisi dei dati ISTAT sul commercio estero effettuata dall’Ufficio Studi, Statistica e Politiche economiche della Camera di Commercio di Lucca. Il valore delle importazioni provinciali ha registrato un incremento del 6,9% nei primi sei mesi dell’anno, dopo un primo trimestre stabile, superando il miliardo di euro di merci acquistate all’estero (1.031 milioni).

A livello settoriale il cartario, primo settore provinciale per valore esportato con 542 milioni di euro nel semestre, è cresciuto del +12,5%. Anche la meccanica (411 milioni di euro) ha registrato una forte accelerazione delle vendite all’estero. Un incremento significativo si è registrato per l’industria metallurgica.

In controtendenza un altro settore trainante della nostra economia, la cantieristica nautica (274 milioni) che ha mostrato una flessione del -13,7% (dopo il +59,8% registrato nei primi sei mesi del 2017), mentre il comparto alimentare ha recuperato le perdite del primo trimestre. Infine ancora in difficotà il cuoio e calzature ma anche l’undustria lapidea, chimica, tessile e abbigliamento.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.