Favarin torchia la Lucchese con vista su Ponsacco e anche…sul campionato

CALCIO C - A poco più di dieci giorni dall'inizio del campionato prosegue intenso il lavoro della Lucchese. Sabato prossimo probante test a Ponsacco. Intanto il ritorno di De Feo consente a Favarin di avere più tecnica e velocità in attacco. La Pantera partirà con un pesante handicap (potrebbero essere anche 10-12 punti) ma si spera in una successiva riduzione della penalizzazione.

-

 

Si corre e…si sgobba. Si lavora sodo alla Lucchese. Del resto si sa Favarin è uno che non fa sconti. Ma soprattutto il 59enne tecnico di Marina di Pisa è consapevole che il campionato sarà una lunga e terribile rincorsa. Un airta e infinita corsa in salita. La Lucchese partirà infatti con una pesante penalizzazione: si vocifera inizialmente anche di 10-12 punti, che si spera poi vengano ridotti a 6-8. Ma certezze non ce ne sono e allora sotto con la parte atletica che viene poi abbinata alla tecnica e alla tattica. Anzi, sotto il profilo dello schieramento (3-5-2?) e degli uomini da utilizzare Favarin sta facendo diversi esperimenti, tipo quello di Lombardo centrale difensivo. Uno così, come l’ex-reggiano, coi piedi buoni può essere utile a far ripartire l’azione in modo giusto e conveniente nello sviluppo della manovra. A proposito di piedi buoni nel reparto avanzato è tornato GianMarco De Feo. Il 24enne calciatore ebolitano non ha brillato ad Ascoli e proprio a Lucca cerca un sollecito rilancio. Qui del resto due anni fa fece molto bene segnando nove reti e sfornando parecchi assist. Saprà ripetersi ? Speriamo proprio di sì anche per le fortune della Lucchese. Favarin prova e riprova anche perchè sa che il 16 settembre, prima di campionato, arriverà presto e per i motivi suddetti bisognerà essere pronti. In tal senso assume buon rilevanza l’amichevole di sabato prossimo (ore 18) a Ponsacco contro una formazione attrezzata per vincere il campionato di serie D e non a caso considerata la grande favorita. Sarà una sorta di provino generale e Favarin si augura di trarne indicazioni positive..

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.