La settima edizione della “Festa del presente”

LUCCA - Vestiti, libri, dischi, dvd, elettrodomestici ma anche massaggi, manicure e pettinature: questo e molto altro è stata la Festa del Presente che si è svolta al centro culturale Agorà in piazza dei Servi .

-

 

“Non venire a mani vuote, non andartene a mani vuote” era lo slogan dell’appuntamento in cui tutti regalavano tutto, in cui non si è usato denaro o baratto ma ciascuna persona ha portato ciò che voleva per prendere poi ciò che desiderava. Una giornata, insomma, in cui si è festeggiato il presente facendo e ricevendo regali e in cui si era chiamati a donare senza pretendere nulla in cambio. La manifestazione prevedeva inoltre una serie di appuntamenti organizzati da diverse associazioni locali che hanno previsto performance, conversazioni, laboratori, angoli per la lettura e corsi.

La Festa del Presente è giunta alla settima edizione – da quattro anni a Lucca – ed è organizzata nell’ambito del Giorno Nazionale del Dono. L’obiettivo è la realizzazione di una festa da cui tutti sono destinati ad uscire più ricchi senza che sia circolato denaro. Si tratta di una situazione, in sostanza, che vuole far riflettere sull’idea che il denaro sia l’unico modo per misurare la ricchezza e, contemporaneamente, che permette a tutti di darsi concretamente una mano regalando ciò che si può a chi lo gradisce e soprattutto a chi ne ha bisogno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.