Torba ancora a fuoco: a giorni il responso di Arpat

MASSAROSA - E' ripresa la combustione di torba nei terreni della Cava di Bozzano andati a fuoco martedì sera (per cause ancora da accertare, ma quasi sicuramente di origine dolosa). In mattinata Arpat è intervenuta per eseguire i prelievi.

-

I tecnici dell’Agenzia regionale per l’ambiente hanno effettuato un lungo campionamento con pompa ad alto volume dell’aria in prossimità della torba per verificare la presenza di microinquinanti (diossine, IPA).

I campioni saranno poi trasferiti al laboratorio dell’Agenzia per la determinazione analitica che richiederà alcuni giorni (almeno cinque giorni, trattandosi di analisi piuttosto complesse di sostanze a bassissima concentrazione).

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.