Viareggio: Direttiva Bolkestein, una disputa giuridica senza fine

Sin dal 2006 si sente parlare della direttiva Bolkestein, che ha portato nelle piazze italiane i gestori di strutture balneari, ambulanti e tassisti. Riuscirà il nostro paese a trovare un accordo con l’UE senza incappare in infrazioni?

-

“Ribadire a chiare lettere che bisogna rivendicare a testa alta il diritto alla continuità delle piccole imprese balneari familiari esistenti, facendole uscire dal l’assurdità delle ASTE di una Bolkestein che, come detto dallo stesso Bolkestein, non riguarda il settore balneare” è il parere di Emiliano Favilla, battagliero imprenditore a capo di un sindacato.

La componente più forte NUMERICAMENTE in parlamento èil M5S, che come base di governo ha posto la questione della LEGALITÀ che sicuramente peserà anche nella vertenza Bolkestein.

Tutto questo potrà essere materia di confronto a partire dall’iniziativa della CNA che si terrà a Viareggio il prossimo 18 settembre all’ Hotel Astor alle ore 14.30, in attesa dell’assemblea generale aperta a tutti che si terrà al SUN di Rimini il12 ottobre.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.