Delitto Iacconi, il ricordo degli amici quattro anni dopo

MASSAROSA - Venerdì sera alle 20,30 al campo di Piano di Mommio, prima della partita del campionato Uisp della squadra del Pdm Manù, nata in ricordo di Manuele Iacconi.

-

L’iniziativa da parte degli amici e dei familiari è in concomitanza del quarto anno della tragica scomparsa di Manuele Iacconi,36 anni avvenuta in seguito ad una aggressione in via Coppino in Darsena a Viareggio, la notte di Hallowen del 2014.

“La fiaccolata intende chiedere giustizia, che non è ancora arrivata”, affermano gli amici. Ricordiamo che nell’aggressione al termine di una serata trascorsa in un locale della Darsena a Viareggio, rimase ferito anche Matteo Lasurdi, che era l’amico di Manuele, morto dopo una agonia all’ospedale di Livorno per le gravi ferite riportate con colpi di casco. Quattro sono stati i giovani imputati dell’omicidio di Iacconi, sono stati condannati in primo grado i due maggiorenni, Alessio Fialdini e Federico Bianchi, rispettivamente a 18 anni, e a 15 anni e 8 mesi e l’altro minorenne reo confesso a 12 anni.

La Corte di Appello di Firenze, sezione minori, riformando la sentenza di primo grado ha assolto nell’aprile scorso per non avere commesso il fatto, Matteo Della Ragione, adesso 21enne, dall’accusa di omicidio di Manuele Iacconi e lo ha condannato invece a sei anni per tentato omicidio di Matteo Lasurdi, aggredito con l’amico Iacconi a colpi di casco.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.