Folla per la Festa della castagna a Careggine

CAREGGINE - Una festa dal sapore antico quella che si è svolta a Careggine domenica scorsa, organizzata dall'amministrazione comunale in collaborazione con l'associazione Monte Sumbra, con lo scopo di promuovere e far conoscere aspetti del piccolo comune garfagnino sconosciuti ai più.

- 1

E allora per apprezzare le bontà gastronomiche e la storia di questo antico borgo sono arrivati in tantissimi. Alcuni hanno scelto il cavallo come mezzo anche ecologico per giungere a Careggine, altri con bus turistici con gite organizzate. E a fare gli onori di casa anche in versione guida turistica il primo cittadino Mario Puppa.

La giornata si è aperta al mattino con le escursioni tra i castagneti per conoscere le specie di castagne locali e come venivano e vengono seccate ancora oggi, e poi tutti a pranzo con la tradizionale polenta di neccio fatta con la farina di un anno e ossi di maiale in salamoia, bolliti per alcune ore e serviti con la polenta dolce. Questo è un piatto invernale della tradizione garfagnina ma molto apprezzato anche nel periodo autunnale.

Nel pomeriggio, nel cuore del paese nella piazza principale ha preso forma la tradizionale Castagnata. E’ stato  possibile mangiare mondine, necci, frittelle e castagnaccio, osservare la mostra delle tante varietà di castagne coltivate in Garfagnana e la interessante mostra micologica a cura del gruppo Micologico Camaiorese.

Commenti

1


  1. Dopo quasi un’ora di fila per mangiare un neccio ho rinunciato, e come me tante altre. Spero che il prossimo anno ci saranno più banchetti per mangiare questa prelibatezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.