La scuola vicina ai bambini diabetici

LUCCA - Un incontro rivolto in particolare alle maestre per condividere un nuovo modo di accogliere i piccoli alunni che soffrono di questa malattia. L'Associazione Giovani Diabetici Lucca in collaborazione con l'ospedale pediatrico Meyer di Firenze ha dato vita a una giornata di lavori dedicati in particolare al tipo di accoglienza necessaria per i bambini insulinodipendenti.

-

Un avalore aggiunto per i piccoli hanno a che fare con il diabete di tipo 1 e quindi, fin dal momento della diagnosi, con la necessita’ di cure quotidiane 24 ore su 24 per tutta la vita. Cure che non si possono lasciare a casa quando si entra in classe. Fondamentale sara’ quello che il piccolo trovera’ a scuola che rappresenta il primo incontro con la societa’ fuori dalla famiglia. Un imprinting positivo consentira’ un approccio migliore alla malattia anche negli anni della crescita. Non solo. L’insegnante va visto come osservatore privilegiato che stando a contatto con i bambini molte ore – se formato – sara’ in grado di cogliere sintomi per riferire ai genitori diagnosi precoce del diabete.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.