Sfratti, sindacato inquilini in piazza. Del Ghingaro: “Cercano visibilità”

VIAREGGIO - Inquilini e sindacalisti in piazza contro gli sfatti e per gridare all'emergenza abitativa. Con l'avvicinarsi dell'inverno, il problema è ancora più forte. Soprattutto per le fasce sociali più a rischio, dove in molti attendono, da troppo tempo, una casa popolare

-

Per qualcuno i tempi si dilatano oltre misura: trent’anni senza tetto e la responsabilità, dicono, è dell’ amministrazione comunale barricata nei suoi uffici e disinteressata al problema.

Le famiglie ancora in attesa di un alloggio popolare – spiega il sindacato inquilini Sunia – sono ancora tantissime, eppure il comune sembra non accorgersene.

Non si fa attendere la risposta da parte del sindaco Giorgio del Ghingaro che non usa mezzi termini contro il sindacato “un tempo glorioso – dice – e oggi ridotto a cavalcare l’emotività dei cittadini pur di rendersi visibile e dare una ragione di esistenza al proprio gruppo dirigente. Le richieste di esecuzione di sfratto in Toscana – spiega il sindaco – sono in calo costante dal 2013 e in Provincia di Lucca gli sfratti richiesti nel 2017 sono diminuiti dell’11% rispetto all’anno precedente mentre quelli eseguiti sono passati da 348 a 335: uno ogni 504 famiglie residenti. Se in un comune che dispone di quasi due case popolari per ogni 100 abitanti ci sono ancora famiglie che non hanno casa, il problema vero non è l’emergenza abitativa ma i troppi anni di lassismo e di mancata manutenzione del sistema”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.