Arrestato il secondo rapinatore del kebab di via San Paolino

LUCCA - La squadra volanti della questura di Lucca ha arrestato un 16 enne, ritenuto tra i responsabili della rapina ai danni del negozio di kebab di via San Paolino.

-

La Squadra Volanti della Polizia ha eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale dei Minori di Firenze a carico di un ragazzo, di anni 16, riconosciuto dalle vittime della rapina in via San Paolino di pochi giorni fa come il complice dell’altro minore arrestato in quell’occasione, e per il quale il Tribunale ha disposto la stessa misura della custodia cautelare in carcere.

in occasione della rapina commessa venerdì 16, un ragazzo era stato subito arrestato, mentre l’altro era riuscito a divincolarsi spogliandosi del giubbotto, della felpa e della maglietta, fuggendo a torso nudo.

Sulla base di alcuni riscontri relativi ad altri reati commessi dal minore arrestato, era emerso che negli altri episodi delittuosi si trovava sempre in compagnia dello stesso ragazzo. pertanto è stato allestito dalla Polizia Scientifica un album fotografico contenente anche la foto del minore sospettato, che è stato subito riconosciuto dalle vittime,e denunciato dalle volanti.

Su richiesta della Procura dei minori, il Tribunale dei minori ha disposto la custodia cautelare presso il carcere minorile di Firenze, che è stata eseguita stamattina prima che il giovane si svegliasse per andare a scuola.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.