Bimbo caduto dalle Mura, la famiglia presenta denuncia; sotto sequestro la cannoniera

LUCCA - La Polizia Municipale di Lucca, su disposizione della Procura, ha posto sotto sequestro la cannoniera est del baluardo San Regolo, sulle mura urbane, dove nello scorso agosto un bambino francese era precipitato in bicicletta.

- 6

Nei giorni scorsi, i familiari hanno sporto querela e quindi il Procuratore capo Suchan ha disposto il sequestro della zona, che rimarrà nella disponibilità della Procura della Repubblica per le attività di indagine ritenute necessarie. Il fatto era avvenuto lo scorso 21 agosto. La famiglia francese, in vacanza a Lucca con alcuni amici, stava passeggiando sulle Mura. Il bimbo, in sella ad una piccola bicicletta, si era avvicinato al bordo est del baluardo, in un punto dove non c’è il muro di cinta ma un semplice dosso erboso. Sotto però c’era il vuoto, lo spazio della cannoniera. Il bambino era salito sul bordo evidentemente non avvertendo il pericolo e nemmeno i genitori si erano accorti di quello che stava accadendo. E così il piccolo aveva perso l’equilibrio ed era caduto giù, con la biciclettina, atterrando violentemente da un’altezza di circa 6 metri. Quando il padre si era accorto di ciò che era accaduto aveva tentato di calarsi di sotto per prestare i primi soccorsi al figlio e alla fine era saltato giù dalle mura.

Alla fine il bambino era stato trasportato al Meyer in elicottero per le lesioni riportate, il padre era stato invece portato al San Luca. Terminata l’emergenza sanitaria, la famiglia ha evidentemente ritenuto che in quel punto delle mura non ci fossero misure di sicurezza adeguate per evitare cadute. E si è rivolta alla giustizia.

Commenti

6


  1. Bisognerà mettere le transenne anche in cima alla Pania!


  2. Era ora che qualcuno denunciasse la pericolosità di quel tratto li di mura bravo ha fatto bene


  3. No comment

  4. daniele pierotti


    Scusate,
    io farei una contro denuncia, con intervento degli assistenti sociali per togliere il bimbo alla famiglia.
    La responsabilità della caduta è solo e soltanto da attribuire alla scarsa sorveglianza dei genitori!!
    Saluti.


  5. Se i genitori francesi stessero un po’ più attenti ai loro piccoli francesini con la biciclettina queste cose non accadrebbero. ATTENZIONE MURA URBANE SENZA BARRIERE! Cartello tradotto in tutte le lingue, anche in uzbeco. E questi denunciano… ma se ne stessero in Francia…


  6. Cenno tanti bamboretti che venghino a girottola’ sulle mura e un senno mai fatti nulla . Ora ce ne voleva uno vispo come questo vi e anco i su genitori che cianno il pancotto nel cervello per tira’ fori la questione.
    Via sta a vede” che ora ci toccherà lega tutti i bamboretti e poi fa un quizze di intelligenza prima di monta” sulle mura senno un ci si pole anda più.
    Nello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.