Chiosco a fuoco al Tabarracci: dopo due mesi è ancora lì

VIAREGGIO - A due mesi dal rogo del chiosco di via Fratti, di probabile origine dolosa, davanti all'ex Ospedale Tabarracci di Viareggio, le macerie sono ancora lì in bella vista in attesa di essere rimosse. Chi frequenta gli ambulatori e chi risiedi in zona chiede che si intervenga.

-

Tutta l’area, dopo due mesi dalle fiamme è ancora sotto sequestro per disposizioni della magistratura per le indagini? A pagare sono i residenti e i frequentatori del Tabarracci costretti da 2 mesi a convivere con una zona degradata. L’ex chiosco che ospitava il punto di ristoro lungo la via Fratti era stato distrutto da un rogo, forse doloso come accennato , la notte del cinque ottobre scorso. Dopo l’intervento dei soccorsi e dei vigili del fuoco, l’incendio danneggiò pure la facciata dell’ex nosocomio viareggino, le macerie sono rimaste sul marciapiede. Fra le ceneri si vedono tuttora resti carbonizzati della struttura in legno e altri materiali accatastati all’interno del chuiosco distrutto. Una montagna di rifiuti bruciati che emana ancora un forte odore che in alcuni momenti della giornata diventa acre e infastidisce i residenti.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.