StraGhiviborgo batte anche la Sangio e vola solitario al secondo posto

CALCIO D - Fari puntati sullo stadio delle Terme di Bagni di Lucca dove il Ghiviborgo ospitava la forte e blasonata Sangiovannese. Scontro fra terze in classifica. Dopo aver fatto tremare Tuttocuoio, Ponsacco e Trestina la squadra di Pagliuca si è ripetuta superando di misura (1-0) ma con pieno merito i valdarnesi grazie ad un'autorete di Scoscini dopo 18" di gioco.

-

 

Un’altra grande di passaggio allo stadio delle Terme di Bagni di Lucca. E’ la blasonata Sangiovannese, terza in classifica al pari del Ghiviborgo che dunque vuol capire quanto può ambire ad una posizione di alta classifica. Pagliuca conferma lo schieramento-tipo delle ultime domeniche. Pubblico caloroso e appassionato. Neppure il tempo di accomodarsi in tribuna e il Ghivi la sblocca dopo appena 18″: cross di Elia Chianese che Ortolini gira in fondo al sacco con la deviazione determinante di Scoscini. Ad una attenta visione delle immagini pare evidente che non si può assegnare la rete al bomber del Ghiviborgo nonchè capocannoniere del girone D con sette goals. Reazione veemente della Sangio di Renato Buso vicina al pareggio all’undecimo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo: solo il palo salva Sottoriva dalla capitolazione. Ma il Ghiviborgo è tonico e manovriero e a ridosso della mezz’ora (28) Marino scheggia la traversa valdarnese sfiorando il punto del 2 a 0. E’ la squadra di Pagliuca a dettare il ritmo del match. Al 39esimo Ortolini difende palla e serve l’accorrente Chianese la cui conclusione viene parata dall’attento Garbinesi. Quasi un monologo del Ghivi col raddoppio che profuma nell’aria. Tornano in avanti gli ospiti (41°): Mazzolli su angolo gira di piatto dopo un rimpallo ma Sottoriva è attento. Si va al riposo col Ghiviborgo meritatamente avanti 1 a 0. Anche in avvio di ripresa è sempre il Ghiviborgo a menare la danza. Al 12esimo l’ispirato Chianese subisce un fallo in area, poi la palla giunge a Frugoli che tenta la rovesciata: palla a lato. Meno emozionante il secondo tempo con la gara che rimane molto aperta. All’81esimo da annotare l’espulsione del team manager del Ghiviborgo Foffo Marracci. All’incedere del 90esimo esce Chianese, decisamente tra i migliori in campo: al suo posto Tagliavacche. Il finale è palpitante col Ghiviborgo che difende il prezioso vantaggio. Finisce 1 a 0 per la squadra di Guido Pagliuca che vince con merito ed incamera l’ennesimo successo di un periodo strepitoso e in virtù degli altri risultati sale al secondo posto solitario in classifica ad un solo punto dalla capolista Tuttoucoio. Il sogno continua…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.