Sequestrati 1,5 kg di marijuana: arrestato perito informatico

LUCCA - Un perito informatico di 42 anni, con una forte passione per la botanica, è stato arrestato dai Carabinieri di Lucca per il reato di detenzione, coltivazione e spaccio di sostanza stupefacente. Nella sua abitazione di Capannori i militari hanno recuperato circa 1,500 kg di marijuana.

-

Incensurato e di buona famiglia, il tecnico programmatore era già entrato nel mirino dei Carabinieri nei giorni scorsi, perchè sospettato di aver ceduto dosi di marijuana a un giovane lucchese, peraltro affetto da una forma di invalidità civile. Il decreto di perquisizione è stato eseguito dai Carabinieri il 14 novembre scorso rinvenendo l’importante quantitativo di droga oltre a tutto il necessario per la coltivazione, il confezionamento e lo spaccio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.