Via al tour de force; Favarin prepara novità per la Lucchese di Novara

CALCIO C - E' entrata nel vivo la preparazione della Lucchese in vista della trasferta di domenica prossima (ore 14,30) al Silvio Piola di Novara dove i rossoneri tornano a distanza di quasi 12 anni. L'ultima volta fu il 14 gennaio 2007 e finì 1 a 1 con reti di Max Vieri per i piemontesi e di un certo Toni Carruezzo per i colori della Pantera.

-

Altri tempi verrebbe da dire senza nascondere un velo di robusta nostalgia. Oggi la Lucchese è un’altra cosa e cerca soprattutto equilibrio a tutti i livelli. Anche il campo ha cominciato a dare qualche preoccupazione visto che nelle ultime quattro gare la squadra di Favarin ha raccolto la miseria di due punti. Pochi, troppo pochi, per una Pantera chiamata a risalire la corrente dall’ultimo posto. Ad oggi sono quattro i punti di ritardo su Arzachena e Pistoiese, le più vicine e forse agganciabili almeno in tempi brevi. Certo è che nel tour de force che aspetta la Lucchese ma anche tutte le altre con 6 partite in 25 giorni, da qui al 30 dicembre; ritmo a dir poco frenetico e possibilità quindi che il 59enne tecnico della Lucchese adotti un discreto turn over, magari a partire dalla gara di Novara dove non ci sentiamo di escludere anche qualche ghiotta novità: negli uomini e nel modulo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.