I Balestrieri festeggiano mezzo secolo

LUCCA - La Compagnia si appresta a festeggiare il mezzo secolo di vita. Il consiglio direttivo ha confermato la carica di Gonfaloniere a Giorgio Serafini che traccia in uina lettera aperta il bilancio del 2018 e annuncia le novita' per il 2019.

-

Lettera aperta del Gonfaloniere Giorgio Serafini

Quando si giunge alla fine di ogni anno ci viene chiesto di rendicontare sullattività svolta ed è con infinita soddisfazione che mi appresto a parlare di quanto ha fatto e farà la Compagnia Balestrieri che proprio in questi giorni ha rinnovato il suo Consiglio Direttivo offrendomi la possibilità di poter continuare nella mia attività di Gonfaloniere. Si, di Gonfaloniere, perché in Compagnia ci piace vedere riprodotti gli antichi nomi delle cariche in uso nel XV secolo per cui il moderno Presidente per noi si identifica nel Gonfaloniere come il segretario prende il nome di Cancelliere, il Tesoriere quello di Camerlengo ed i consiglieri di Priori.

Lanno trascorso è stato ricco di soddisfazioni e di vittorie ma più dei trionfi sportivi, importanti ma non basilari, siamo felici di aver potuto curare lorganizzazione di gare ed eventi capaci di suscitare interesse e meraviglia. La Festa della Libertà, il Palio di San Paolino e quello della Santa Croce, rinati a Lucca esclusivamente per limpegno ed il duro lavoro della nostra associazione, sono solo tre degli eventi che nel corso del 2018 ci hanno visto presenti nella vita cittadina. Oltre alle manifestazioni storiche, sempre ben interpretate dai nostri soci ( Danze di Primavera, Trofeo di Tiro con lArco, Balestrone e Animazione per la Notte Bianca delle Mura) lassociazione ha messo a disposizione la sua sede per concerti, convegni e presentazione di libri. Fiore allocchiello del nostro gruppo è, comunque, laver creato un importante ciclo di conferenze dal titolo I Quaderni della nostra storia con cui vogliamo divulgare ai cittadini le più importanti, e a volte poco conosciute, pagine della storia di Lucca. Per questo obiettivo abbiamo ricevuto la collaborazione di numerosi personaggi della cultura cittadina fra cui voglio ricordare Marco Paoli, Alessandro Biancalana, Oriano Landucci e Sergio Nelli. Il progetto non si è certo arrestato qui in quanto sarà ripreso anche nel 2019 con la volontà di poter far giungere ad un pubblico sempre più vasto il nostro messaggio riattribuendo alla Compagnia Balestrieri quel carattere culturale che ne fu alla base. Il 2019 sarà un anno particolare in quanto nellautunno cominceremo nella preparazione per i festeggiamenti per il 50° anniversario della Associazione che nacque da unidea del compianto Giuliano Marchetti proprio alla fine del 69 per poi concretizzarsi con la sottoscrizione dellAtto costitutivo nel settembre del 1970. Il nostro gruppo è già al lavoro per allestire i festeggiamenti in quanto il 2020 sarà per noi un anno ricco di eventi internazionali capaci di richiamare su Lucca lattenzione di un pubblico sempre più vasto. Grazie al cospicuo aiuto della Fondazione Cassa di Risparmio e di quella della Banca del Monte stiamo lavorando al rinnovo dei costumi per gli sbandieratori e musici. I lavori sono delicati e curati da unapposita commissione storica che, oltre alla ricerca dei modelli, si dovrà occupare di seguirne la realizzazione presso sartorie specializzate proprio per continuare su quella linea di storicità intrapresa cinquantanni orsono dai soci fondatori.

Continuano intanto, presso la sede, i corsi per linserimento nei vari gruppi: tiro con la balestra, tiro con larco, danza, tamburo, chiarina e di bandiera e voglio oggi invitare tutti i cittadini desiderosi di collaborare per mettere in lustro Lucca ad avvicinarsi alla nostra attività prendendo contatto con la nostra segreteria. Ultimamente abbiamo realizzato una serie di mini-balestre destinate allattività dei bambini infatti sarà presto allestito un Palio dei bambini cui potranno partecipare solo minori di 14 anni ! che comunque saranno accompagnati e seguiti da un tiratore adulto. Prima di passare ai rituali auguri vorrei ricordare le attività che abbiamo in programma di svolgere nel corso del 2019: Cominceremo a febbraio con la ripresa delle conferenze di storia e dei concerti che si protrarranno per tutto lanno. Prima uscita in costume sarà la Domenica in Albis quando cureremo la 678° Festa della Libertà. A Maggio cureremo lorganizzazione del tradizionale spettacolo di Danze Rinascimentali di primavera nel giardino di Villa Guinigi e la disputa della gara nazionale del Balestrone cui prenderanno parte i tiratori delle città di Volterra, Pisa, Massa Marittima, San Marino, Terra del Sole, Chioggia, Norcia. A Luglio Palio di San Paolino e partecipazione al Campionato Italiano di San Marino, ad agosto oltre alla tradizionale gara clou della settimana medievale di Volterra cureremo la notte bianca delle mura offrendo al pubblico uno spettacolo sempre nuovo ed affascinante in grado di coinvolgere e divertire il pubblico. A settembre avremo i soliti Palii della Santa Croce sia di tiro con la balestra che di tiro con larco e la partecipazione alla Luminara. Ad ottobre riprenderemo le lezioni presso le scuole e lattività divulgativa in occasione del salone dei Comics. A tutto questo dobbiamo aggiungere sfilate e manifestazioni varie che andranno ad arricchire i programmi storico-culturali della città di Lucca e la piena collaborazione con tutte le associazioni culturali lucchesi che ce ne faranno richiesta . Il programma ci sembra ampio ed impegnativo ma confidando nella consueta disponibilità dei nostri soci e degli Enti cittadini che da sempre ci sostengono voglio, sin dora, garantire un 2019 migliore.

In questo ultimo giorno del 2018, a nome della Compagnia Balestrieri Lucca colgo loccasione per formulare ai lucchesi i nostri migliori auguri affinché il nuovo anno possa portare infinita felicità e soddisfazione a tutti voi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.