Il Ministro Bonafede a sorpresa alla prima de “Il sole sulla pelle”

VIAREGGIO - Anche il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede a Viareggio lunedì sera al teatro Eden per la prima de "Il sole sulle pelle", docufilm sulla strage ferroviaria del 2009, del regista Massimo Bondielli (scritto insieme a Gina Martella e autoprodotto).

-

Il lungometraggio, che segue il pluripremiato corto “Ovunque proteggi” del 2016, racconta la vita e le battaglie portate avanti dal superstite Marco Piagentini e dai familiari delle vittime della strage in questi nove anni.

“Un film meraviglioso e toccante che affronta una storia drammatica con una quantità di amore sconvolgente” – così ha commentato il Ministro dalla sua pagina Fb. “Al regista e agli attori voglio fare i miei complimenti ma, più di tutto ci tengo a ringraziare i familiari delle vittime perché in un dolore inimmaginabile hanno trovato la forza per un impegno civico veramente raro.”

Sul processo che si è aperto da poco incombe il rischio prescrizione e il ministro ha più volte richiamato anche questo caso a proposito della riforma della prescrizione che è in cantiere. Bonafede ha più volte sottolineato che sebbene “i familiari delle vittime di Viareggio non avranno nessun vantaggio dalla riforma della prescrizione, portano per avanti una battaglia perchè altri in futuro non debbano subire la beffa della prescrizione”.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.