Jovanotti al Muraglione: ma mancano ancora le autorizzazioni

VIAREGGIO - La lunga marcia verso il concertone di Jovanotti al muraglione è appena iniziata. Ma manca ancora il via libera formale dell'Autorità portuale per il maxi evento già fissato e annunciato dal cantante e dal sindaco Del Ghingaro per il 30 luglio sulla spiaggia al di là dal molo.

-

Il 10 dicembre si riunirà la Conferenza dei servizi. A quel tavolo siederanno tutti gli enti territoriali coinvolti: Comune, Asl, Capitaneria, Prefettura e appunto l’Autorithy regionale sul cui demanio insiste la porzione di spiaggia che dovrà ospitare l’evento di Lorenzo Cherubini. Solo in quell’occasione sarà presentata la disposizione generale del concerto: palco, spazi coperti, passerelle, vie di fuga e passaggi per i soccorsi. E lì potrebbero sorgere le prime osservazioni per un evento non semplice da gestire. Oltre al capitolo viabilità e sosta, tutto da definire, c’è quello della sicurezza in mare, con la possibilità di interdire la balneazione agli avventori del concerto e persino l’ormeggio di imbarcazioni al largo del molo.

45mila i biglietti messi in vendita da oggi a 59, 80 euro, posto unico. Ma molte più persone sono attese, tra addetti ai lavori, omaggi e soprattutto curiosi che arriveranno in Darsena solo per ascoltare da lontano.

Il sindaco Giorgio Del Ghingaro si è detto fiducioso di avere entro 15 giorni tutte le autorizzazioni da parte della Prefettura.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.