Mario Tobino e la Versilia: reciproche influenze

VIAREGGIO - Riscoprire i valori del territorio attraverso la letteratura del '900. In occasione dell'anniversario della morte del poeta della follia, Mario Tobino, si è tenuto il convegno “Dalla parte del mare. Tobino e la Versilia nel Novecento”.

-

Un appuntamento culturale che ha avuto l’obiettivo di presentare i primi risultati di un’ampia ricerca, ideata e programmata dalla Fondazione Mario Tobino sulle vicende della cultura della Toscana nord- occidentale dall’ottocento agli anni più recenti. Il focus è sulla letteratura. La sola, secondo Tobini, in grado di mettere ordine nella vita per estrarne un senso comune a tutta l’ umanità. Così come lo stesso scrittore e psichiatra si sforzava di mettere ordine nelle menti sconvolte dei suoi pazienti, per reintegrarli alla quotidianità. Letteratura come introspezione dunque, ma non solo. Da questa ricerca emerge un Mario Tobino integrato in un territorio culturalmente vivace ed interconnesso. Che ha fortemente influenzato la sua personalità e così anche la sua opera. Parliamo di quella cultura che, tra Lucchesia, Versilia, Garfagnana, ha visto una fitta serie di rapporti e preseze internazionali, di eccezionale creatività nei diversi orizzonti, dalle arti plastiche alla lettertura. Al cinema, alla musica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.