Ordinanza del Comune: vietato avvicinarsi ai bordi delle mura

LUCCA - Svolta nella gestione della sicurezza delle Mura di Lucca. Il sindaco Tambellini ha firmato un'ordinanza che impone alcuni divieti temporanei sul massimo monumento cittadino.

-

Il provvedimento arriva un mese dopo la denuncia presentata dalla famiglia del bimbo francese caduto nella cannoniera del balurdo San Regolo e prevede una serie di misure e divieti transitori fino al 31 marzo del prossimo anno, data entro la quale dovrebbe essere realizzate opere fisse di sicurezza.

In particolare quindi, fino alla prossima primavera entra in vigore il divieto ad avvicinarsi ai bordi del monumento; quindi ai parapetti, ai terrapieni, a muretti e ringhiere di baluardi, cortine, cannoniere e rampe.

Inoltre, scatta l’obbligo per i titolari di noleggio di bici e risciò di fornire informazioni ai clienti circa i divieti che vigono sul monumento e ai rischi di caduta. Per questo motivo l’Opera delle Mura e in seguito il Comune distribuiranno in modo gratuito ai noleggiatori materiale informativo per facilitare la diffusione di comportamenti prudenti.

In particolare è stato dato mandato all’Opera delle Mura di provvedere all’immediata istallazione straordinaria e temporanea di nuovi cartelli, per segnalare e richiamare l’attenzione dei visitatori sul divieto di avvicinarsi ai bordi del monumento.

Infine da oggi e sempre fino al 31 marzo del 2019 sarà vietato ai minori di 10 anni di salire sul parco delle Mura urbane se non accuditi dai genitori o accompagnatori o tutori adulti, che dovranno adoperarsi alla “puntuale e prossima vigilanza degli stessi”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.