Edilizia, mercato in controtendenza a Massarosa e Seravezza

VERSILIA - In un momento di crisi nera per l’edilizia in tutta la provincia, settore che ha conosciuto una grave perdita di addetti . Tremila posti di lavoro, secondo i dati presentati dalla Camera di commercio, ci sono alcune zone della Versilia in cui, a quanto pare, c’è una netta controtenza.

-

In un momento di crisi nera per l’edilizia in tutta la provincia, settore che ha conosciuto una grave perdita di addetti . Tremila posti di lavoro, secondo i dati presentati dalla Camera di commercio, ci sono alcune zone della Versilia in cui, a quanto pare, c’è una netta controtenza. A Massarosa, secondo quanto riportato dal vice sindaco e assessore all’urbanistica ediliza Damasco Rosi, nel 2018 sono stati presentati 163 permessi da costruire, mentre nel 2017 erano stati 69. E anche aSeravezza, il bilancio dell’attività svolta nel corso del 2018 risulta positivo, con gli introiti in aumento di quasi il quaranta per cento. Nel corso dell’anno sono stati 95 i permessi, contro gli 85 del 2017. Una crescita che risulta costante e graduale, a partire dal 2015, con 84 permessi.

I provvedimenti che rientrano nell’approvazione della variante al regolamento urbanistico secondo l’amministrazione comunale di Massarosa hanno agevolato la crescita edizilia, ad esempio con la previsione sconti, fino al 70 per cento sugli oneri di urbanizzazione ai quali si unisce la possibilità di aumentare la superficie edificabili del 10 per cento per chi realizza, ristruttura o amplia edifici con criteri improntati all’ecosostenibilità. Per Seravezza – dichiara l’amministrazione comunale – la Variante generale al regolamento urbanistico approvata in via definitiva a dicembre 2017 ha permesso di fare passi in avanti nel settore, avendo prorogato la validità di oltre venti lotti edificabili, alcuni dei quali già oggetto di permesso a costruire.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.