I Carri in cartapesta tornano al CarnevalMarlia

CAPANNORI - Quella del 2019 sarà un’edizione in grande stile per il CarnevalMarlia. Dopo l’incendio all’hangar che lo scorso anno aveva costretto gli organizzatori a una manifestazione senza carri allegorici, i “giganti di cartapesta” tornano protagonisti.

-

Grazie all’opera dei volontari che hanno lavorato per mesi, i carri sono pronti a riprendersi la scena e a far divertire le migliaia di bambini e famiglie che da anni partecipano a questo storico carnevale le cui origini risalgono al 1904 e che dal 1978 si svolge così come lo conosciamo oggi. Cinque le domeniche in cui il CarnevalMarlia 2019 riempirà di colori, allegria e musica piazza del Mercato e una parte di via Paolinelli: 10, 17 e 24 febbraio e 3 e 10 marzo a partire dalle 14.30. L’ingresso alla manifestazione, promossa dal Comitato CarnevalMarlia e dal Comune di Capannori in collaborazione con la Regione Toscana e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, sarà ancora gratuito grazie al sostegno economico da parte di tutti i soggetti promotori. Il programma della manifestazione è stato presentato dal sindaco Luca Menesini e dal presidente del comitato CarnevalMarlia, Pierangelo Paoli assieme ai carristi e ai membri del comitato.

I carri del CarnevalMarlia 2019 saranno cinque e su tutti i bambini potranno salire. Aprirà il corso mascherato quello del Marillone – il pagliaccio simbolo della manifestazione – dove sarà presente anche un animatore che farà giocare i piccoli. Saranno presenti anche quelli dei rioni Ponticello – Le Selvette, La Fraga e San Donnino. Il rione Santa Caterina parteciperà con una mascherata con una cinquantina di figuranti. Fra i carri ci sarà anche quello, più piccolo, delle scuole “Don Aldo Mei” della Piana di Lucca. Inoltre tutte le domeniche sfileranno varie mascherate delle scuole primarie di Capannori con tanti bambini, maestre e genitori in maschera nonché la mascherata dell’oratorio della parrocchia di Marlia. Fra le attrazioni ci sarà anche Mago Bolla con due “Cuccioli di Carnosauro”, che cammineranno fra la gente e saranno cavalcati da cavalieri domatori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.