Lucchese nella tana della Carrarese; rossoneri battuti 3 a 1 al Marmi

CALCIO C - Lucchese di scena allo stadio dei Marmi di Carrara. Quella contro gli apuani era sfida sulla carta quasi proibitiva ma la squadra di Giancarlo Favarin si è battuta con ardore, soprattutto nel primo tempo (foto Gazzetta Lucchese) rendendo difficile la vita all'undici di Silvio Baldini. Alla fine l'ha spuntata la Carrarese 3 a 1 con doppietta di Tavano e Maccarone. Bortolussi a segno per la Pantera.

-

Giornata piovigginosa al Marmi per la Lucchese che cerca un raggio di sole in un periodo così buio e nero. Favarin conferma a grandi linee la squadra che ha battuto la Pistoiese. Le novità si chiamano Santovito al posto di Mauri e Sorrentino per De Feo che si accomoda in panchina. Dall’altra parte la lanciatissima Carrarese di Silvio Baldini dall’attacco atomico coi vari Maccarone, Tavano e compagnia viaggiante. Impresa ardua per la Pantera che deve battere anche la tradizione avversa. Avvio scintillante della Lucchese che al 5′ si porta già in vantaggio grazie ad un gol del suo capitano Mattia Bortolussi dopo magistrale inserimento. Settima rete stagionale per l’attaccante di Favarin. Prova a reagire la Carrarese che presidia in modo asfissiante la metà campo rossonera. I marmiferi ci provano con Maccarone, tiro ribattuto e poi con l’ex-Biasci, conclusione bloccata da Falcone. Lucchese che agisce di rimessa: ancora Bortolussi trova l’opposizione di Borra in calcio d’angolo. Lucchese che regge bene il confronto al cospetto del quotato avversario. In avvio di ripresa però si fa arrembante l’azione della Carrarese con la Lucchese adesso alle corde. Al decimo gli apuani fruiscono di un calcio di rigore per atterramento di Ciccio Tavano in area di rigore. Dal dischetto l’esperto attaccante Carrarese trasforma riportando il risultato in parità: 1 a 1. Ora sullo slancio la Carrarese prende morale e vola. Così a ridosso della mezz’ora è ancora lo scatenato Tavano, servito da Piscopo, a siglare il punto del 2 a 1 per il vantaggio dei marmiferi.di Baldini che sentono odore di primato. Favarin gioca le carte Greselin e Isufaj. Ma la Carrarese, ormai padrona del campo, va ancora a segno e si porta sul 3 a 1 con l’altro gioiello: l’esperto Massimo Maccarone che approfitta di un clamoroso errore della retroguardia lucchese su lancio del solito ottimo Piscopo. Partita di fatto archiviata e stadio dei Marmi in visibilio sotto la pioggia. La Lucchese non ha la forza di reagire e due reti di svantaggio sono francamente troppe da recuperare. Finisce con la prevista vittoria della Carrarese che s’impone 3 a 1 e si conferma tra le grandi del torneo. Bene nel primo la Lucchese poi crollata nella ripresa. Domenica si torna in campo: al Porta Elisa arriva la blasonata Alessandria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.