Risate e applausi per la prima della Canzonetta

PIETRASANTA - E' partita col botto la Canzonetta del Carnevale pietrasantino. In un Teatro Comunale tutto esaurito mercoledì sera è andata in scena la prima, entusiasmante serata delle quattro che porteranno ad assegnare lo Sprocco e la Scartocciata 2019.

-

In gara 12 brani per ognuna delle 12 contrade. Sul palco, accompagnate dalla Show Factory Big Band, molte delle voci più amate di sempre del panorama locale, qualche giovane new entry e persino alcuni ritorni. Tanta emozione per tutti di fronte ad un pubblico sempre su di giri e di fronte alla giuria popolare formata dai contradaioli. La giuria tecnica, che decreterà la canzone vincitrice, valuterà i brani nella seconda e terza serata: quest’anno con un attenzione particolare al valore carnevalesco.

Partita anche la corsa per la scenetta, con le prime quattro contrade in gara da sorteggio. Risate e gag con Pollino-Traversagna, Collina, Africa-Macelli e Antichi Feudi.

Ad aprire la serata l’omaggio a Sprocco, la maschera ufficiale pietrasantina, che festeggia i suoi primi 60 anni. Nata nel 1959 dall’artista Mario Piloni, affiancato pochi anni fa da Scarpellina, grazie all’associazione che porta il suo nome e attraverso le mani dell’artigiano Francesco Galeotti è divenuta per la prima volta una statua in marmo, che unisce fisicamente due anime cittadine: l’arte e il Carnevale.

La Canzonetta andrà in scena fino a sabato, serata finalissima, quando saranno proclamati i vincitori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.