Abbattuti due platani in piazza Napoleone

LUCCA - Sono stati tagliati i due platani, uno malato e uno a rischio, di piazza Napoleone a Lucca. Ed è stata un'operazione più laboriosa di quanto previsto. A metà mattinata infatti, dopo aver tagliato i rami, i tecnici sono passati al taglio dei tronchi.

-

Ma qui c’è stata la sorpresa. Uno dei due alberi infatti, quello che ancora risultava sano, era stato rinforzato all’interno con il cemento, una pratica che veniva usata negli anni ’50 e ’60. Il risultato è stato quello di rovinare le lame delle motoseghe. Quindi stop ai lavori e ripartenza con altre lame speciali. Alla fine delle operazioni, è risultata evidente la presenza del cemento in un tronco, mentre l’altro, quello già considerato malato, è risultato completamente cavo.

Le piante saranno sostituite, ma non subito. Perchè il terreno va in un certo senso bonificato dalle radici colpite dal cosiddetto cancro colorato dei platani, un morbo che si trasmette assai facilmente.

Poi si procederà alla piantumazione dei nuovi esemplari.

Sono partite le procedure anche per l’abbattimento di altri due platani malati, in via Beato Passi, alla sortita del baluardo della Libertà.

Il Ceratocystis platani, è il patogeno fungino che provoca il cancro colorato, una malattia sottoposta ad un regime di lotta obbligatoria su tutto il territorio nazionale. Il cancro colorato rappresenta ad oggi la principale causa di deperimento e morte dei platani in Toscana.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.