Brennero chiuso, disagi al Piaggione; istituite corse straordinarie dei bus

LUCCA - Sono stati tanti i disagi causati dall'interruzione della strada regionale del Brennero a Borgo a Mozzano a seguito dello smottamento provocato dalla piena del Serchio domenica scorsa.

-

Gravi difficoltà si sono verificate al Piaggione, sia per i riesidenti che per le attività commerciali che in questi giorni hanno lavorato pochissimo visto la totale assenza di passaggio. Disagi anche per i pendolari; per tre giorni il servizio di trasporto pubblico è stato soppresso e che aveva bisogno dell’autobus ha docuto percorrere tre chilometri a piedi per arrivare alla fermata più vicina.

La Provincia in accordo con il Comune di Lucca e l’azienda di trasporto ha deciso di risolvere provvisoriamente la situazione mettendo delle navette in vari orari della giornata per il tratto di strada da Ponte a Moriano fino alla Socciglia a Borgo a Mozzano con 23 corse giornaliere, 12 in direzione Lucca e 11 in direzione Garfagnana

Per quanto riguarda la frana nelle prossime ora come ci ha comunicato il Sindaco di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti l’Anas farà un sopralluogo per valutare possibili situazioni di una riapertura a senso unico alternato. Questa potrebbe essere una soluzione per alcuni mesi fino all’intervento di sistemazione definitiva della frana che ha interessato questo tratto di strada.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.