Elezioni a Massarosa, la Lega sceglie Marzia Lucchesi

MASSAROSA - Non c’ è pace per il centrodestra massarosese. Dopo mesi snervanti di attesa, almeno la Lega sembra essere riuscita a trovare la quadra.

-

E’ Marzia Lucchesi il nome indicato dal Carroccio nel corso del direttivo della coalizione di centrodestra tenutosi il 14 febbraio. Una scelta sofferta, dopo diverse riunioni infuocate interne al partito. Incontri nel corso dei quali qualcuno avrebbe addirittura strappato la tessere davanti al commissario provinciale Andrea Recaldin che, secondo alcune indiscrezioni, si sarebbe impuntato sul nome di Chiara Serrelli nonostante le tre votazioni precedenti tutte a favore della Lucchesi. Permane però lo strappo con gli altri partiti della coalizione, Forza Italia e Frateli d’Italia, contrari alla scelta espressa dalla Lega. In questo quadro caotico irrompe Alberto Coluccini di Massarosa Civica, che lancia l’ultimatum alla coalizione. Chiede le primarie e, in caso contrario, è disposto a correre da solo. Sembra che il problema non sia il ‘chi’ – ha detto – ma il aprtito che lo deve esprimere . Non devo essere obbligatoriamente io il candidato, ma dobbiamo evitare personaggi calati dall’alto e non preparati”. Alla provocazione arriva la replica di Recaldin al tg noi: “Richiesta leggittima, ma dai precedenti inquietanti. Il modello delle primarie, infatti, è adottato da tempo in Italia da quel partito democratico che a Massarosa deve essere mandato a casa”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.