Il Ghiviborgo batte la Sinalunghese (1-0) e torna in testa al campionato

CALCIO D - La squadra di Guido Pagliuca (ancora squalificato) ospitava i senesi della Sinalunghese nel recupero della gara che non fu disputata il 27 gennaio scorso a causa del maltempo. Decide una rete del centravanti Ortolini a metà del secondo tempo. Il Ghiviborgo torna al comando della classifica con il Seravezza.

-

 

Aria di primavera ma anche si aggancio al Seravezza. Dopo la sconfitta interna contro il Sangimignano di domenica scorsa il Ghiviborgo ci riprova ancora allo stadio delle Terme contro un’altra senese: la Sinalunghese. Si recupera il match non disputato il 27 gennaio scorso per maltempo. Due le novità nel Ghiviborgo di Pagliuca, ancora in tribuna, che propone Lecceti in difesa per l’acciaccato Maccabruni e Remorini a centrocampo al posto di Nolè. Vincere per riprendersi il primato seppur in coabitazione con il Seravezza di Vangioni. La mission in questo mercoledì di sole è questa. In realtà tre giorni dopo il Ghivi conferma di non attraversare un periodo di grande forma. La generosità non manca ma agli attacchi sono alquanto sterili e gli ospiti si difendono con ordine. Anzi al quarto d’ora grande parata di Sottoriva su colpo di testa ravvicinato di Chioccoli. Al 31esimo Diana, ancora di testa, ma un difensore ospite salva sulla linea. Si va al riposo sullo 0 a 0. In avvio di ripresa (5′) ci prova subito Remorini su cross di Elia Chianese ma il suo tiro è debole. Lo stesso fantasista del Ghivi calcia (12) dal limite ma il pallone sibila di poco alto sulla traversa. Ora l’azione del Ghiviborgo è più decisa. Al quarto d’ora cross di Dell’Orfanello ma Ortolini appostato sul primo palo non trova la deviazione vincente. E’ il preludio al vantaggio del Ghiviborgo. (21′) Magnifico cross di Chianese su cui Ortolini in perfetta torsione insacca alle spalle del portiere senese. 1 a 0 e palla al centro. Sullo slancio alla mezz’ora affondo di Frugoli il cui cross attraversa tutto lo specchio ma nessuno riesce a deviare in porta. Al 34esimo contropiede della Sinalunghese: Mencagli si presenta solitario davanti a Sottoriva colpisce di testa ma il pallone è deviato in angolo. Nel finale (sei minuti di recupero) il Ghiviborgo controlla  e non corre ulteriori rischi. Finisce 1 a 0. Vittoria sofferta ma meritata e che soprattutto consete di tornare al primo posto con il Seravezza. Missione compita. Il sogno continua…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.