Retromarcia del comune sull’imposta di soggiorno: tariffe invariate

VIAREGGIO - Rimane invariata l'imposta di soggiorno. Dopo una fase di concertazione con la categoria degli albergatori l'amministrazione comunale fa retrovamrcia decidendo di non aumentare di 50 centesimi a persona le tariffe

-

Rimane invariata l’imposta di soggiorno. Dopo una fase di concertazione con la categoria degli albergatori l’amministrazione comunale fa retrovamrcia decidendo di non aumentare di 50 centesimi a persona le tariffe, come invece era stato annunciato poche settimane fa. La vera novità è che la tassa si estende anche alle strutture extraalberghiere e che sarà prolungata l’alta stagione. Operazioni che porteranno ad un aumento del gettito. Il tetto massimo resta quello dei 5 euro. Rimane ad un euro e 50 la tariffa unica per le strutture ricettive extralberghiere e per gli agriturismi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.