Schio si conferma bestia nera per Le Mura

BASKET - La partita del ritorno di Martina Crippa al PalaTagliate va, come da pronostico, alle campionesse di Italia di Schio che mettono in mostra una Sandrine Gruda debordante (27 punti e 12 rimbalzi in 25 minuti sul parquet). Bene anche la giovane Martina Fassina con 9 punti e 6 rimbalzi e la Lavender (18 punti con 12 tiri dal campo).

-

Inizio di gara incoraggiante per le lucchesi che si portano in vantaggio sul 6-2 ma la maggiore fisicità di Schio si fa sentire e Gruda ne piazza 7 in fila per il sorpasso (6-7). La gara è equilibrata e intensa e dopo 10 minuti il tabellone recita 14-17.

Il secondo quarto inizia all’insegna di Schio con Lavender e sopratutto Gruda a fare la voce grossa sotto canestro, Lucca perde qualche pallone di troppo e arriva l’allungo delle campionesse di Italia che pescano anche il canestro allo scadere di Fassina per il 24-42 di metà partita. Il terzo quarto procede a strappi, il primo è delle ospiti che toccano anche il più 27, poi Lucca aggiusta la mira e si gioca a cavallo di un divario di 20 lunghezze.

A dettare legge sotto canestro è ancora Gruda (25 punti nei primi 3 quarti). Si va agli ultimi 10 minuti sul 36-58. Lucca a questo punto ha il merito di non demoralizzarsi e continua a giocare con intensità per non subire una punizione severa.

Serventi a due minuti dal termine manda in campo anche Salvestrini e Cibeca, scelte molto apprezzate dal pubblico lucchese, con le due giovanissime salutate da un caloroso applauso. Il tabellone finale è 54-79.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.