Aperto nuovo bando per l’assegnazione degli orti urbani al Terminetto

VIAREGGIO - Aperto il bando per l’assegnazione di cinque orti urbani del complesso 'Orti solidali del Terminetto' realizzato dal comune di Viareggio grazie al progetto Regionale «Centomila Orti in Toscana»

-

Aperto il bando per l’assegnazione di 5 orti urbani del Complesso ‘Orti solidali del Terminetto’ realizzato dal comune di Viareggio grazie al progetto regionale ‘Centomila Orti in Toscana’.

Come si ricorderà, il progetto presentato dal comune di Viareggio è arrivato primo al bando regionale, ottenendo un contributo di 44.490 euro (contributo erogato al 100% della richiesta), che è servito per finanziare due complessi, uno al Terminetto e l’altro al Varignano.

Per quanto riguarda gli orti del Terminetto, la gestione è stata affidata al Tavolo del Cibo (che si occupa anche del bando per individuare gli ortisti assegnatari), coordinamento di più associazioni che si ritrovano attorno alle tematiche del cibo, della sua produzione, distribuzione, recupero cercando di individuare interazioni virtuose con il territorio. I referenti saranno in particolare Caritas Diocesana e Lega Ambiente Versilia.

Il progetto prevedeva la realizzazione di un complesso di orti singoli, 24 appezzamenti di 40 mq di superficie ciascuno, per un totale di circa 1.250 mq, un orto condiviso o community garden, che occupa un’area di 1.800 mq e un orto didattico. La superficie restante, pari a 1.000 mq, è destinata alla realizzazione di un’area per la socializzazione dei partecipanti al progetto e alle attività aperte al quartiere, compresi corsi di formazione e laboratori.

Le attività nel Complesso sono state avviate nell’estate 2018 e attualmente coinvolgono 16 singoli ortisti e tre associazioni che hanno in utilizzo delle aree di coltivazione dedicate.

Il bando, aperto a partire da oggi, lunedì 11 marzo, si è reso necessario per poter assegnare 5 orti precedentemente non assegnati. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito del Comune di Viareggio nella sezione Albo pretorio oppure sul sito asolaebottone.org.

La scadenza per la presentazione della domanda è martedì 26 marzo prossimo, alle 18.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.