Asse nord-sud, ecco il percorso

LUCCA - Da Ponte a Moriano ad Antraccoli, e poi fino al casello del Frizzone ad est e all'ospedale San Luca ad ovest. Questo è il progetto definitivo dell'asse nord -sud, presentato dall'Anas martedì promeriggio a Lucca.

-

Vediamolo più nel dettaglio. La nuova viabilità, che tra le due corsie di marcia e di emergenza sarà larga circa 10 metri, parte dal Brennero all’altezza di San Pietro a Vico ed incrocerà via delle Ville e via Pesciatina, dove saranno realizzate due nuove rotatorie.

Inoltre, serviranno un cavalcaferrovia e un cavalcavia, entrambi lunghi 240 metri, per superare le viabilità esistenti, oltre che un paio di sottovia scatolari.

L’asse, lungo 5 chilometri e mezzo, terminerà ad Antraccoli, dove al posto dell’attuale rotatoria ne verranno costruite due nuove. La prima, rivolta verso Lucca, sarà il punto di partenza del nuovo asse ovest-est, lungo un chilometro e mezzo, che raggiungerà via Sciortino, la nuova strada che passa accanto all’ospedale. Il progetto è poi quello di far arrivare questa diramazione fino al casello di Lucca Est.

Dalla seconda nuova rotatoria di Antraccoli parte invece l’asse est-ovest, lungo 4 chilometri e mezzo, che attraverso l’adeguamento della viavilità esistente, in particolare via Chelini, raggiungerà il casello del Frizzone.

I lavori dovrebbe essere assegnati nel 2020 e completati nel 2023. Le procedure per gli espropri sono già partite.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.